Privacy Policy
 

PER ORGANIZZARE IL TUO MATRIMONIO NON BASTA SCEGLIERE I PROFESSIONISTI?

Sono molte le spose che si illudono e credono che per organizzare un matrimonio basti scegliere location, i professionisti giusti ed aspettare che arrivi il grande giorno .

Probabilmente anche tu lo pensi e credi che equivalga ad aver gestito la parte più ostica del tuo matrimonio.

É sicuramente vantaggioso anticiparsi in questo senso per trovare maggiore disponibilitá di location e professionisti ma non per dire di aver completato l'organizzazione.

SAPPI CHE SEI SOLO ALL' INIZIO E CHE LA FASE PIÙ IMPEGNATIVA ARRIVERÁ CON IL PASSARE DEI MESI !

É più che normale che la tua inesperienza ti porti ad ignorare alcuni aspetti, ma ti assicuro che sono molte le cose a cui ora non pensi ma che ti troverai a dover gestire e risolvere.
Potresti accorgerti che il tempo a disposizione é poco, trovarti a correre contro il tempo e a dover risolvere tutto con difficoltà.

Ti riporto qualche esempio:

1. Seppur tu scegliessi i professionisti più rinomati per il tuo matrimonio, dovrai comunque guidarli verso la TUA idea di matrimonio.

Ciascuno di loro lavora per molte spose e per avere vita facile usa, tendenzialmente, un proprio canovaccio.

Dovrai essere tu a far si che tutto sia diverso dallo standard, dovrai seguire e controllare, passo passo, gli sviluppi dell'organizzazione.

La professionalità non basta a garantirti un matrimonio di successo: bisogna che sia tu a verificare e coordinare tutto secondo le TUE aspettative.

Scegliere un professionista, firmare un contratto e credere che sia tutto risolto equivale a mettere la convalida su una grandissima delusione!

2. Le numerose questioni pratiche che oggi ignori e dovranno essere gestite e risolte (una delle più grandi fonti di tensione e preoccupazione) e che ti terranno impegnatissima fino a pochissimi giorni prima del matrimonio (e ne saranno molti di più se avrai ignorato il punto n° 1 !)

3. Gli IMPREVISTI: non sappiamo cosa ci sia dietro l'angolo.

La cosa certa è che gli imprevisti non mancano mai!

- Il ritardo di una consegna

- Un misunderstanding con un operatore

- Una dimenticanza

- L' aver sottovalutato qualcosa

- Un' interferenza

- Un professionista che crea problemi..

- Questioni familiari

.....I pericoli sono davvero tanti!


Capisci perché nulla deve essere sottovallutato ed é importante che tu sia consapevole di ció che realmente ti aspetta?

I mesi a venire saranno decisamente impegnativi.

Il tempo a disposizione sempre meno

L'emozione sempre più forte

Hai bisogno di ORGANIZZARTI davvero, avere chiaro il quadro della situazione e non dimenticare mai che il tuo obiettivo é quello di avere un matrimonio ben riuscito!

Non pensare di fare tutto da sola, fino all'ultimo giorno, perché non ti sará possibile e perché rovineresti tutto.

Hai solo bisogno di consapevolezza, di fermarti e pianificare tutto al meglio, cosi da non tralasciare le cose importanti e non avere sorprese!

Per questo ho pensato a te, organizzando un planning che ti sia di aiuto e da promemoria.

Basta cliccare qui sotto e lo riceverai gratuitamente!

http://dadoveiniziareperirganizzareunmatrimoniodisuccesso.gr8.com/




IL WEDDING DAY KIT: PER ESSERE PERFETTA DURANTE TUTTO IL MATRIMONIO

IL WEDDING DAY KIT: PER ESSERE PERFETTA DURANTE TUTTO IL MATRIMONIO

Ho accennato, nel precedente articolo, quanto sia importante che tu mantenga un aspetto curato anche dopo ore ed ore  di festeggiamento

È un riguardo da avere anche nei confronti degli sposi che il più delle volte preferiscono fare foto con gli invitati prima di accomodarsi a tavola, perchè non sanno in che condizioni li ritroveranno successivamente.  

In pochi ci  pensano,  ci si preoccupa di scegliere abito ed accessori, trucco ed acconciatura ma non viene in mente di organizzare un piccolo ma indispensabile "kit di spravvivenza" (wedding day kit), con tutto il necessario per rimanere impeccabile, fino alla fine del matrimonio.

Non hai mai sentito parlare del weddig day kit? Non sai cosa deve contenere? 
Prendi carta e penna e scrivi:

1. Ago filo e forbicine (se hai uno di quei piccoli kit da cucito ancora meglio)

2. Cerottini (stando in piedi a lungo, si sa, potresti avere qualche piccolo fastidio)

3. Calze di ricambio (per eventuali smagliature ma anche per sentirti più fresca)

4. Salviette rinfrescanti

5. Deodorante

6. Fialetta di profumo (puoi portare con te uno di quei campioni che regalano in profumeria o, in alternativa versare un po' del tuo profumo in uno di quei piccoli contenitori spray che si acquistano in profumeria.

7. Acqua di bellezza/termale spray, che potrai utilizzare anche sul trucco e ti permetterà di rigenerarlo e reidratare la pelle (ne puoi trovare anche in travel size).

8. Cotton fioc per correggere eventuali sbavature di trucco

8. Salviette opacizzanti e cipria

9. Salviette struccanti, se vorrai rifare il trucco, per la sera

10. Specchietto e rossetto da riapplicare ogni tanto

11. Lacrime artificiali, non devono mai mancare!

12. Un cachet


Dovrai, naturalmente, pensare anche alla tua acconciatura: potresti aver necessità di sistemarla e, quindi, aver bisogno di

1. forcine per capelli o fermaglio

2. un piccolo pettine e lacca (travel size) nel caso in cui decidessi di sciogliere i capelli.

Inserirai tutto in un piccolo beauty che  potrai far conservare dalla reception del locale o in guardaroba (mai in macchina perchè sarebbe scomodo e perchè i prodotti lasciati al caldo si rovinano!).

Ricorda: ai matrimoni sono ammesse solo pochette e clutch, niente tracolle e niente shopper!

Non pensare, quindi, ad una borsa più capiente dove inserire il tuo beauty!

Con il tuo kit, ti sentirai a tuo agio fino alla fine dei festeggiamenti e non proverai l'imbarazzo aver bisogno di qualcosa e dover chiedere in giro, senza esser poi certa di trovarla.

Potrai pensare anche a tuo marito o al tuo fidanzato ed inserire qualche salvietta rinfrescante in più, un deodorante travel size, un pettine se necessario e, una fialetta di profumo. 

Se, poi, vedessi qualche amica particolarmente bisognosa di un intervento, chiedile di accompagnarti in toilet per incipriarti il naso e, con nonchalance, mettile a disposizione il tuo kit (profumo escluso!

COSA INDOSSARE SE IL MATRIMONIO SI CELEBRA AL MATTINO E PROSEGUE FINO A TARDA SERATA? 4 UTILISSIMI CONSIGLI PER NON SBAGLIARE!

COSA INDOSSARE SE IL MATRIMONIO SI CELEBRA AL MATTINO E PROSEGUE FINO A TARDA SERATA? 4 UTILISSIMI CONSIGLI PER NON SBAGLIARE

Avevo già in cantiere questo argomento ma ne approfitto per rispondere ad una domanda che mi è stata fatta poco tempo fa sui social:

"che abito usare per un matrimonio che inizia la mattina e finisce in tarda serata?"

È una tradizione del Centro - Sud Italia festeggiare il matrimonio ad oltranza: ricevimenti itineranti, danze, secondo giro di spaghettata e ancora danze: un vero e proprio rito!

In casi come questo sono tanti i dubbi che sorgono a chi dovrà partecipare: cosa indossare? quali colori scegliere? quali accessori? 

Il primo passo da fare è cercare di capire se gli sposi hanno previsto il cambio d' abito anche per gli ospiti e se disporranno di camere per consentire a tutti di rinfrescarsi e tornare ai festeggiamenti dopo un attimo di relax.

Questa sarebbe la soluzione ideale e meno stressante ma, sappiamo anche che non tutte le strutture dispongono degli spazi necessari, nè sono sufficientemente attrezzate (gli sposi, il più delle volte, prendono in considerazione questo aspetto solo dopo aver bloccato la location).

Nel caso in cui il cambio d'abito non fosse previsto, potrai comunque optare per soluzioni che ti consentiranno di sentirti adeguata anche con il passare delle ore, senza dover dimenticare le regole del galateo.

I riferimenti da cui partire sono l'orario e il tono della cerimonia.

Nel caso specifico - di una cerimonia mattutina - potrai:

1. Evitare stampe con fiori troppo grandi - prettamente mattutine - ed optare per una tinta unita che ti consentirà di mantenere un maggior rigore ed avere un look più adeguato, anche dopo il calar del sole.

2. Scegliere abiti o gonne di lunghezza midi. Ricorda che, comunque, la gonna troppo corta non sarebbe da contemplare perchè non è elegante!

Validissime alternative che potresti prendere in considerazione sono sia il pantalone palazzo che una tuta intera -"jumpsuit dress" - (ce ne sono di elegantissime), di cui raramente si tiene conto ma che, se adatti alla tua silhouette, valorizzano tantissimo e sono molto chic! - .

3. Potresti pensare ad un cambio di calzature: decolletè di giorno (mai e poi mai scarpe basse, plateau o zeppe!) e, sandali gioiello + clutch per la sera.

4. Il cambio d'abito non è possibile ma non è certo proibito impreziosire la serata con dei gioielli (su tinta unita e senza eccedere, mi raccomando!!) che ti daranno luce, insieme ad trucco più marcato.

Avere queste piccole accortezze ti permetterà di sentirti a tuo agio e di distinguerti!
Nel caso in cui non lo avessi già fatto, ti consiglio di leggere anche:

http://www.veronicacostanzoweddingplanner.com/blog/dress-code-ecco-cosa-c%C3%A8-da-sapere

dove troverai tutto ciò che c'è da sapere su dress code, i DO e i DON'T !

Oltre a questo non dimenticare, però, che, dovrai organizzarti anche per mantenere il tuo aspetto ordinato e fresco durante tutto il corso della giornata e della serata.

Continua a seguirmi, ti dirò presto cosa fare!



COME SI INTESTANO LE PARTECIPAZIONI? COSA SI DEVE SCRIVERE SULLA BUSTA ?

COME SI INTESTANO LE PARTECIPAZIONI?

Questo è un argomento che mette in crisi i futuri sposi e porta spesso a commettere gravi errori.
Abbiamo visto cosa scrivere all'interno della partecipazione, valutando tutte le situazioni possibili. Ora ti darò le indicazioni di cui hai bisogno per essere impeccabile anche nell'intestazione.
Ho deciso di trattare questo argomento dopo aver sentito diverse spose dire di aver trovato indicazioni sul web ed aver constatato che erano sbagliatissime!

Prima ancora di dirti cosa scrivere sulle buste da spedire o da consegnare a mano, ci sono alcune cose che non puoi non sapere: 

1. L'intestazione va scritta a mano

Non è ammessa la stampa, tantomeno l'applicazione di etichette adesive: molte spose pensano di ovviare in questo modo al problema, ma non è assolutamente una soluzione adatta all'occasione.

2. Per una maggiore eleganza è bene usare una penna stilografica (inchiostro preferibilmente nero, seppia o grigio scuro, in base al colore della stampa interna) prestando attenzione alla grafia.

Ti consiglio di fare qualche prova su un foglio e di valutarne l'effetto. Qualora ti accorgessi che il risultato non è ottimo o, se avessi difficoltà perchè sei mancina, delega qualcuno che abbia una bella grafia o affidati ad un calligrafo, ce ne sono di bravissimi!

3. Chiedi al tipografo di fornirti qualche busta in più: è facile commettere degli errori in corso d'opera e, senza una scorta, potresti trovarti in difficoltà.

4. Traccia delle linee a matita sulla busta per facilitarti nella scrittura, cancellale solo dopo aver fatto asciugare bene l'inchiostro per evitare antiestetiche sbavature

4. Scegli francobolli particolari (che applicherai in alto a destra!): in tabaccheria o alle poste ce ne sono di bellissimi! Prima, però, assicurati del peso della partecipazione e verifica se un eventuale formato fuori misura necessiti di una spesa extra.

5. Verifica bene di non confondere le partecipazioni con gli inviti. Dividi le due cose e gestiscile in momenti diversi per non sbagliare.

6. Quando andrai a scrivere sulle buste ricorda che devono essere vuote. Inserendo prima il contenuto avresti difficoltà e non riusciresti a seguire una grafia perfetta.

Analizzati questi punti posso ora spiegarti quali sono le regole da seguire per l'intestazione:

A. Non usare abbreviazioni ma scrivi tutto per esteso:

Signor, Signora, Signori, Signorina, Famiglia, Viale, Piazza, e via dicendo.

Tutto asclusivamente per esteso!

B. Evita di inserire i titoli professionali a meno che non si tratti di militari graduati in carriera o di titoli nobiliari e religiosi

C. Le intestazioni generali, da cui partire sono:

Gentilissimo Signor

Gentilissima Signora

Gentilissima Signorina

Gentilissimi Signori

D. Se i destinatati sono amici potrai scrivere direttamente

Gentilissimo *  Nome e Cognome  

Gentilissima *  Nome e Cognome 

Gentilissimi *   Nomi e Cognomi

E. In caso l'invito fosse indirizzato ad una coppia dovrai fare delle distinzioni:

 Se la COPPIA è SPOSATA potrai scegliere:

 ▪ Gentilissimi Signor Nome del marito e Signora  Nome della moglie, seguito dal Cognome del marito **

oppure

▪ Gentilissimi Signori Nome e Cognome del marito e Nome e Cognome da nubile della moglie, seguito dal Cognome del marito **

 Se la COPPIA è SPOSATA CON BAMBINI PICCOLI l'intestazione sarà:

▪ Gentilissimi Signori Nomi del marito e della moglie + Cognome del marito e Famiglia ( o "e figli")
▪ Gentilissimi Nome e Cognome del capofamiglia e famiglia (o "e figli)

▪ Se  la COPPIA  è SPOSATA CON FIGLI GRANDI:

È preferibile spedire due buste distinte

 Se, poi, l'intenzione è quella di invitare solo la coppia senza i figli e allora l'intestazione sarà rivolta solo a marito e moglie ** (vedi sopra)

 Se COPPIA NON è SPOSATA ma CONVIVE:

▪ Gentilissimi Sigor Nome e Cognome di lui e Signorina Nome e Cognome di lei.

 Se, invece, la COPPIA è FIDANZATA ma NON CONVIVE ci sarà  bisogno di due partecipazioni distinte, spedite nelle due diverse abitazioni ed intestate nel seguente modo:

• Gentilissimo Signor Alberto Rossi

• Gentilissima Signorina Marta Bianchi

Un' accortezza che devi assolutamente avere è quella di conoscere il nome di tutti gli invitati.

Capita sovente di dover invitare persone con le quali non si ha la massima confidenza: un collega o un superiore del quale non si conosce la moglie, o conoscenze dei genitori che non conosci. In casi come questi devi preoccuparti di chiedere il nome, così che gli invitati in questione (soprattutto se si tratta di donne) percepiscano la premura che hai messo nel pensare a loro.

Solo in extremis intesterai la partecipazione in questo modo:

▪ Gentilissimi Signor Alberto Rossi e Signora

oppure

▪ Gentilissimi Signori Rossi

È se la destinataria fosse una DONNA DIVORZIATA CON FIGLI ?
Scriverai il suo nome da nubile, seguito da nomi e congnome dei figli (se intendi invitare anche loro).

Es. Gentilissimi Marta Bianchi (nome da nubile), Martina e Leonardo Rossi

Ultimo caso da considerare è la partecipazione destinata ad un VESCOVO :

Sua Eccellenza Reverendissima .....

oppure

Sua Eminenza Reverendissima

Le indicazioni che ti ho dato sono valide anche per parenti stretti, con i quali hai rapporti confidenziali. Il galateo richiede attenzione anche nei loro riguardi e non vuole assolutamente nomignoli o abreviazioni.

Se non lo hai ancora letto, e vuoi sapere come scrivere invece le partecipazioni di nozze vai all'articolo:
http://www.veronicacostanzoweddingplanner.com/blog/come-scrivere-le-partecipazioni-di-nozze-le-6-pri...

Hai domande o dubbi? 

Contattami, sarò felice di aiutarti!

thanks to @Gioiacarta per l'immagine

LE PARTECIPAZIONI DI NOZZE: LE 6 PRINCIPALI FORMULE PER SCRIVERLE CORRETTAMENTE

LE PARTECIPAZIONI DI NOZZE:

LE 6 PRINCIPALI FORMULE PER SCRIVERLE CORRETTAMENTE 

La partecipazione è il vero e proprio biglietto da visita del tuo matrimonio. 
Il suo scopo è di annunciare le imminenti nozze e si distingue dall'invito al ricevimento. 
Chi riceve la partecipazione potrà scegliere se presenziare alla celebrazione e fare un presente ai futuri sposi. È solitamente riservata ai conoscenti, che non si intende invitare ma per i quali si ha comunque una certa considerazione e riguardo.
Dovrai scriverla con cura, inserendo tutte le informazioni necessarie ai tuoi invitati:
data delle nozze, orario della cerimonia, luogo della celebrazione, nome della location e contatti telefonici.
Nulla dovrà mancare.
Ove necessario potrai inserire anche una mappa, un Qr code o indicazioni dettagliate per aiutare gli invitati a raggiungere l'evento.
Ciò che devi ricordare è che:
1. è sempre preferibile usare un linguaggio formale e cordiale.
2. il font che sceglierai dovrà essere ben leggibile: evita caratteri troppo articolati e poco chiari.
3. a margine della partecipazione è sempre bene inserire gli indirizzi di residenza per consentire, a chi lo vorrà, di far recapitare un cadeau a casa
4. insieme agli indirizzi ti consiglio di indicare i recapiti telefonici che gli invitati potranno utilizzare per confermare, o meno, la loro presenza e chiedere eventuali informazioni
5. altro elemento molto importante è la formula, ormai nota, RSVP ( répondez s'il vous plait) in alternativa "è gradita gentile conferma" che rappresenta un modo elegante di sollecitare la risposta dei tuoi invitati.
In questo modo riuscirai ad avere un numero più preciso delle presenze e ad organizzarti con ristorante, bomboniere, e prenotazioni.
6. le partecipazioni vanno spedite almeno tre mesi prima del matrimonio, per dare tempo agli invitati di organizzarsi con ferie, acquisti e questioni di quotidiana amministrazione.
Se gli invitati vivono all'estero preoccupati di inviarle almeno 8 mesi prima.
Se necessario ricorda sempre che esiste il Save the date: un promemoria virtuale da mandare qualche tempo prima delle nozze

Qualcuno consiglia di non badare alle formalità e di cercare l'originalità nel testo (a volte decisamente eccessiva), nella scelta del font e del colore della stampa.
Personalmente preferisco consigliarti sobrietà e formalità, che non stancano MAI:
si tratta pur sempre di un matrimonio, no?

Ma vediamo quali sono le formule che puoi utilizzare per annunciare le imminenti nozze:


Studio_20190326_154549png

Studio_20190326_154633png

Studio_20190326_154722png

Studio_20190326_154839png