Privacy Policy

IL DRESS CODE: COSA DEVI SAPERE SE SEI INVITATA AD UN MATRIMONIO

IL DRESS CODE: COSA DEVI SAPERE SE SEI INVITATA AD UN MATRIMONIO

Il dress code non è altro che un insieme di regole relative all' abbigliamento più consono da indossare in determinate occasioni.
Ci sono contesti (quelli formali) per i quali il dress code è definito "naturalmente", dalla società. Altre, invece, in cui viene espressamente richiesto.
Entrando nello specifico dei matrimoni, la dicitura andrebbe inserita solo nel caso cui gli sposi abbiano fatto scelte particolari: tonalità, accessori, uso del tight e, utimamente dello smoking. Questo per far si che invitati abbiano uno stile coerente con il matrimonio e possano sentirsi a proprio agio.

Non tutti, ahimè, conoscono le regole e sanno interpretare le sigle del dress code.
Cercherò, quindi, di darti qualche indicazione in merito per allontanare ogni dubbio:
TIGHT (MORNING DRESS):
Per matrimoni di giorno : l'uomo indosserà il tight, prestando attenzione a tutte le regole del caso. La donna in abito elegante corto (sopra o appena sotto il ginocchio), in tinta pastello
Lo sposo potrà indossare il tight solo se la sposa avrà un abito con strascico e velo lungo (ideale per cerimonie in cattedrale).
CHAPEAU:
Richiede l'utilizzo del cappello per tutte le donne. In questo caso ricordate sempre che anche per la scelta del cappello vanno seguite alcune precise regole! Questo vi eviterà gaffe e imbarazzo
BLACK TIE/FORMAL BLACK TIE: ("CRAVATTA NERA")
è un dress code contemplato per eventi molto formali, che si tengono dalle 18 in poi. È richiesto lo smoking nero, coordinato di camicia bianca, papillon nero, scarpe nere e calze rigorosamente nere. La donna indosserà l'abito lungo.
Il black tie è richiesto in occasioni come spettacoli teatrali, eventi istituzionali, crociere e, per tendenza importata dall' America anche per matrimoni (probabilmente perchè le occasioni per vestire in maniera molto elegante sono sempre meno).
BLACK TIE OPTIONAL, è un codice meno rigido, che non vuole necessariamente lo smoking ma un abito scuro, con cravatta o papillon, secondo il gusto dell'invitato.
La donna, in questo caso, può scegliere di non indossare l'abito lungo ma dovrà comunque optare per un abito decisamente formale.
Il black tie optional può essere richiesto in caso di matrimoni, cerimonie e feste pubbliche o private.
Il CREATIVE BLACK TIE, invece, consente agli ospiti di essere più creativi nella scelta dell'outfit, rimanendo però formali.
Il solo obbligo per il Creative Black Tie è la cravatta nera, per il resto si può spaziare. Spesso vengono anche associati codici tematici (es. "Black tie '50s"), per date indicazioni specifiche sul tema dell'evento. Naturalmente sono assolutamente aboliti i jeans!
DRESS CODE COCKTAIL: vuole un abito scuro con cravatta per l'uomo e un abito colorato o arricchito con gioielli per la donna.
È richiesto in occasione di aperitivi, vernissage, buffet, feste private o pubbliche.
Segue il DRESS CODE CASUAL: a tutti gli effetti traducibile con un "non-codice" di abbigliamento. Gli ospiti possono scegliere liberamente cosa indossare senza particolari richieste. In questo caso è bene, per gli invitati all'evento, capire cosa indosseranno gli altri partecipanti così da sentirsi a proprio agio.
A prescindere dal dress code, ci sono errori che non vanno assolutamente commessi:
1. MAI INDOSSARE IL BIANCO, è il colore della sposa e non vogliamo assolutamente offuscare la sua figura
2. MAI IL ROSSO, eccessivamente vistoso
3. MAI IL NERO, se non espressamente richiesto. Le donne potranno prediligere colori pastello per il giorno e osare di più per occasioni serali (giocando con gioielli ed accessori, ad esempio una clutch).
4. DA EVITARE L' ECCESSO DI PAILLETTE, STRASS (soprattutto di giorno!!) ACCESSORI DI DIMENSIONI SPROPOSITATE, OCCHIALI TROPPO VISTOSI E PLATEAU VERTIGINOSI: sono l'antitesi dell'eleganza!
5. MAI E POI MAI SCOLLATURE ECCESSIVE o GONNE TROPPO CORTE: il matrimonio richiede sobrietà ed eleganza, non si tratta di un party qualunque o di una sfilata di moda. Ricordiamo, poi, che molte celebrazioni avvengono in luoghi Sacri che vanno rispettati.
6. ABOLITI GLI ABITI SUPER STRETCH, sempre per una questione di eleganza. Potete evere il fisico più bello e tonico del mondo ma non è questa l'occasione per esibirlolo!
6. MAI INDOSSARE IL CAPPELLO SE NON ESPRESSAMENTE RICHIESTO DALLA SPOSA
7. NO A TATUAGGI IN VISTA: preoccupatevi di scegliere un abito che vi aiuti a coprirli, non si intonerebbero con l'occasione.
8. NO ALLO SMOKING DI GIORNO: va indossato solo ed esclusivamente dopo le 18.
9. NO AL TIGHT se non è lo sposo ad indossarlo
10. NO AL TRUCCO ECCESSIVO AD UNGHIE LUNGHISSIME ed eccessivamente decorate

Se temi che inserire il dress code sull'invito potrebbe creare imbarazzo, prova a valutare se non possa essere un modo per mettere a proprio agio gli ospiti che hanno spesso dubbi su cosa indossare.

Ci sono persone molto indecise, insicure, che potrebbero trovare utile il dress code, altre che, non rendendosi conto della formalità dell'evento, si troverebbero in imbarazzo per la via di un outfit inappropriato!

Non demonizzare questo codice, è solo un aiuto per gli ospiti ed una garanzia di eleganza per te!



Thanks to @StefaniaFornoni for the

picture.