Privacy Policy

IL MATRIMONIO E I SUOI IMPREVISTI: TE NE RACCONTO UNO

IL MATRIMONIO ED I SUOI IMPREVISTI: TE NE RACCONTO UNO

Ti hanno mai raccontato qualche imprevisto sopraggiunto ad un matrimonio?
Io avrei una miriade di episodi di cui parlarti ma, voglio iniziare con uno di quelli che avrebbe potuto compromettere seriamente l' umore di tutti e l'andamento dell' intero evento!
22 giugno, caldo incredibile
gli sposi, provenienti dal Veneto, scelsero di tornare alle loro radici e celebrare il matrimonio in Abruzzo, in una meravigliosa Abbazia romanica incastonata in un contesto naturale unico.
Quando li incontrai la prima volta mi comunicarono subito di aver già provveduto a scegliere il fioraio per la Chiesa e prenotare il transfer per i molti invitati provenienti dal Veneto.
In casi come questo, in cui molti degli ospiti non sono della zona, gli spostamenti potrebbero essere un problema ed è sempre meglio evitar loro di guidare per lunghi tragitti.
D&L avevano pensato a questo, ma nessuno avrebbe mai potuto prevedere l'inconveniente che si sarebbe creato il giorno delle nozze!
La Messa sarebbe iniziata di lì a poco, lo sposo già in Chiesa, in attesa della sua amata. Grandissima emozione, atmosfera meravigliosa ma.... solo una piccola parte degli invitati (quelli Abruzzesi) era presente.
Testimoni, mamma della sposa, papà dello sposo, damigelle e lettori erano tutti sulla navetta che, però, non si vedeva arrivare.
Se, in un primo momento, tutto poteva sembrare regolare, con il trascorrere dei minuti la situazione iniziò a prendere una brutta piega.
Venni avvisata, nel mentre, dell' imminente arrivo della sposa che, ahimè, rischiava di trovare quattro gatti ad aspettarla.
Un vero e proprio disastro!
Presi in mano la situazione: chiesi all' autista della sposa di temporeggiare e scegliere un tragitto alternativo, più lungo, per far si che lei non subisse alcun tipo di stress e non percepisse cosa stesse accadendo.
Contattattai il conducente del bus che mi informò della situazione: erano bloccati all'ingresso del paese per via di una festa patronale: la strada, già stretta di suo, con le auto parcheggiate in ambo i lati non era assolutamente accessibile!!
Non era certo la prima volta che un bus attraversava il paese, data la destinazione turistica, e la festa patronale non era mai stata motivo di problemi in questo senso...
Semplicemente qualche insensato di turno aveva deciso di parcheggiare, nonostante il divieto, seguito a ruota da tantissimi altri che crearono un problema non indifferente.
Gli invitati erano bloccati a pochi km dalla meta e non potevano raggiungerci!
Scelsi la soluzione più rapida:  chiesi gentilmente ai presenti fuori dall'Abbazia di mettersi a disposizione e seguirmi con le loro auto per andare a recuperare gli altri invitati.
Mi premurai di chiedere a qualche amico di intrattenere lo sposo all'interno della Chiesa e di distrarlo da quanto stesse accadendo.
Tutti si resero utili con grandissimo piacere e, nel giro di poco tempo, il problema rientrò: genitori, damigelle, testimoni, lettori, amici e parenti arrivarono a destinazione senza alcun tipo di stress, pronti ad accogliere la sposa (coordinai, ovviamente, anche il suo arrivo), emozionata e felice.

Cosa sarebbe accaduto se non fossi stata lì a gestire la situazione?
1. Gli sposi sarebbero stati caricati di una grande ansia ed avrebbero sentito la tensione per il problema da risolvere (addio poesia e romanticismo!)
2 Le persone sulla navetta si sarebbero agitate non poco (soprattutto i genitori degli sposi!) creando ancor più tensione
3. Gli invitati non avrebbero avuto, certamente, la prontezza di muoversi e risolvere il problema in tempi brevi e, soprattutto non avrebbero potuto nascondere tutto agli sposi.
4. La sposa sarebbe arrivata prima degli invitati...provate solo ad immaginare la situazione!
5. Il rito sarebbe potuto iniziare senza molti degli invitati e con l'umore a terra (la celebrazione della Messa non può essere posticipata di troppo) e in mancanza delle figure principali, tra cui i testimoni e i genitori! Anche in caso di attesa da parte del celebrante pensate allo slittamento di tutti gli orari stabiliti!
A che ora sarebbero arrivati al ristorante?!? Caldo, tensione, fame, insofferenza avrebbero regnato sovrani!!
Perchè ti sto raccontando questo?
Perchè sono certa che, nel sentir parlare di imprevisto, non arriveresti ad immaginare cose del genere.
Rischieresti di sottovalutare questioni significanti per la riucita del tuo matrimonio, per questo motivo voglio che tu ne sia consapevole!
 
Credi valga la pena azzardare o pensi, forse, che il tuo matrimonio sia troppo importante per essere rovinato dagli imprevisti?
Qualsiasi cosa potrebbe compromettere il tuo grande giorno, questo devi prenderlo in considerazione!
La soluzione è una e semplice:
chiamarmi ed affidarmi il compito di rendere il giorno delle tue nozze impeccabile, liberarti dai pensieri e lasciarti vivere il tuo meraviglioso sogno. Agli imprevisti penserò io!

https://www.veronicacostanzoweddin

gplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara