Privacy Policy
 
Torna al blog

INTERFERENZE E CONSIGLI NON RICHIESTI: COME GESTIRLI SENZA USCIRE DAI GANGHERI

INTERFERENZE E CONSIGLI NON RICHIESTI: COME GESTIRLI SENZA USCIRE DAI GANGHERI

  


  

Quelli che vedi sono post che presentano in maniera lampante uno dei principali problemi che si incontrano, durante l'organizzazione del matrimonio: le interferenze.

Si tratta di un paio testimonianze, reali, di future spose in preda a stati d'animo negativi (non sono rare, poi, crisi di nervi!), decisamente rischiosi per l'andamento dell' organizzazione del matrimonio.

Le interferenze che la sposa si trova a dover sopportare sono avvero molte e fastidiose:

mamma, futura suocera, cognate, amiche...

pronte a dispensare consigli e detentrici di idee e sempre migliori di quelle della sposa!

Pareri del tutto contrastanti tra loro, gusti opposti, paragoni con i tanti matrimoni a cui si è partecipato, spunti presi sul web o in qualche vetrina.... il delirio!

Probabilmente, ed è normale che sia così, avrai voglia di coinvolgere le persone a te più vicine.

L'entusiasmo ti porterà a raccontare, di volta in volta, le tue scelte, ma non sempre otterrai l'effetto desiderato.

Devi essere consapevole che potresti incontrare difficoltà nel gestire alcuni stati d'animo, potresti rimanerci male nel momento in cui qualcuno esprimerà un parere contrario e, probabilmente, a lungo andare, le persone coinvolte si sentiranno sempre più in diritto di "imporre" la propria idea e le proprie aspettative.

Ti dico questo perchè tu possa evitare di arrivare a tanto. 

Con il tempo, gestire gli quilibri potrebbe essere davvero stressante e demotivante.

Il tuo entusiasmo potrebbe essere intaccato e, le tensioni potrebbero pesare anche sulla coppia!

Molte sono le spose che, esauste da quanto ti ho raccontato, hanno abbandonato le loro ambizioni pur di non sentire il peso di discussioni o vedere musi lunghi.

Purtroppo chi ti vuol bene crede di esserti di aiuto esprimendo  sempre la propria opinione, ma non percepisce minimamente che l'effetto sortito è esattamente quello opposto!

Tu vorresti supporto e complicità ma trovi pareri.

Vorresti trovare sorrisi e invece ci sono nasini arricciati.

Ecco allora qualche consiglio:

- codividi al massimo con un paio di persone lebtue scelte

- scegli secondo quelli che sono i tuoi desideri e, se chiedi consiglio, non farti condizionare fino allo stravolgimento delle decisioni prese

- chiedi, a chi hai scelto di coinvolgere, la massima riservatezza su ciò che rigiarda l' organizzazione del tuo matrimonio,  spiega la tua volontà di riservare a tutti la sorpresa.

- non temere di deludere le aspettative di nessuno, soprattutto dei genitori: loro saranno felici di vedere la luce che emanerai il giorno del tuo matrimonio!

Hai sognato questo periodo per una vita, credi valga la pena rovinarlo per qualcuno?!?

Ad ogni parere non richiesto rispondi con un "grazie ma ho già scelto!" oppure "grazie del consiglio, lo terrò a mente" e poi fai ciò che piace a te!

L'importante è che tua sappia che, in casi come questo

chiunque si sente in diritto di dire la propria, chiunque si sente l'esperto del settore, chiunque crede di essere presenza indispensabile

una volta presa coscienza di questo sarà più facile farsi scivolare tutto addosso

È il TUO momento e devi viverlo al meglio!

 Se tu non fossi pienamente felice tutto sarebbe vanificato.

Questo basterà a farti rimanere salda sulle tue posizioni!

Non si tratta di escludere chi ti vuol bene, ma di sentirti libera.

Si tratta di far capire a chi ti è vicino che avrai sicuramente bisogno del loro supporto, ma che sarai tu a decidere quando e per cosa coinvolgerli, magari per questioni in cui potranno esserti davvero di grande aiuto, nei momenti di maggiorr criticità.

Essere chiara da subito renderà tutto più semplice e piacevole: per te e per loro.

Solo conservando il tuo spazio vitale potrai vivere serenamente l'organizzazione del tuo matrimonio.