Privacy Policy
 
Torna al blog

LA WEDDING CAKE: COME SCEGLIERLA E QUALI ERRORI NON COMMETTERE

LA WEDDING CAKE: COME SCEGLIERLA E QUALI ERRORI NON COMMETTERE

La WEDDING CAKE, o torta nuziale, si rifà alla tradizione che vedeva gli sposi spezzare il pane in segno di condivisione, come simbolo di unione.

Era di colore bianco per rappresentare la purezza della sposa e i diversi strati rappresentano la scala della vita coniugale, che porta alla parte superiore sulla quale venivano posti due cigni che rappresentavano la fedeltà.

Gli sposi tenenedo il coltello (la sposa terrà la sua mano su quella dello sposo) taglierannno insieme la torta e, secondo tradizione sarà la sposa a servire le prime porzioni a suocera, suocero, madre e padre.

Ancora oggi il momento del taglio della torta nuziale è sempre molto atteso e condiviso con entusiasmo.

C'è un errore che, però, non devi assolutamente commettere , per non rendere il momento del taglio della torta deludente: affidare la creazione della tua wedding cake a ristorante, catering o a chi noi sia esperto del settore.

L' inesperienza potrebbe portarti, in questo momento, a non tener conto di aspetti molto importanti, che faranno la differenza a tuo matrimonio.

È normale che sentirsi dire "pensiamo a tutto noi" sia rassicurante.

È ovvio che quando si parla con un catering o un ristorante qualificati si pensa che possano gestire tutto e garantire il meglio.

Ma non è così!

Al catering competono cucina e servizio ma, a meno che non abbiano un pasticcere interno (qualificato e specialista di torte nuziali) non può assolutamente garantire una scelta di pasticceria all' altezza dell'evento, tantomento una adeguata wedding cake per la quale è necessaria una specifica formazione e competenza.

La wedding cake è una vera e propria opera d' arte.

La sua lavorazione, la sua realizzazione richiedono competenza, preparazione e manualità incredibili.

Non basta essere appassionati di pasticceria! 

Per garantire un risultato eccellente serve essere professionisti!

Basta con l'adagiarsi sulle proposte dei ristoranti che offrono 5 o 6 soluzioni (sempre le stesse e sempre uguali) e che il giorno delle nozze presentano degli obbrobri su tavoli tondi con qualche petalo e qualche tealight a far scena!

Basta con quegli scempi che rendono il momento del taglio della torta qualcosa di tremendamente arrangiato e privo del suo fascino.

Ricorda:

ti proporranno soluzioni presentandoti foto prese dal web, ma non saranno mai riprodotte in maniera adeguata

Chi ti illude di poter realizzare una bellissima wedding cke per te lo fa per offrire un servizio in più, arrangianosi come può.
Per lavorare ad una wedding cake c'è bisogno della giusta strumentazione, di una varietà di prodotti incredibile, di studio, di competenza ed esperienza per poterti dare quello che davvero meriti.

Ecco allora cosa devi fare:

- Cerca il miglior pasticcere della tua zona, ricordando però che non tutti i pasticceri sono automaticamente esperti di wedding cake (ti parlo di torte in stile americano).

Assicurati della capacità di lavorare la glassa, delle variabili disponibili, della possibilità di avere una torta realmente personalizzabile e di non dover rinunciare a nulla di quello che desideri.
Parti considerando lo stile del tuo matrimonio e procedi col considerare le tante varianti.

Vuoi conoscerne alcune?
Eccoti accontentata!

La FLORAL WEDDING CAKE: tecnicamente realizzata con fiori edibili cristallizzati che rendono la torta un vero e proprio capolavoro!

La HAND - PAINTED WEDDING CAKE: la cui base bianca è colorata con delicatissimi temi decorativi, che danno una incredibile particolarità alla torta..

La WATERCOLOR WEDDING CAKE: decorata con un effetto acquerello che rende la torta molto raffinata e sicuramente più ricercata di una semplice base bianca.

La BOTANICAL - THEMED WEDDING CAKE: decorata semplicemente con foglie verdi, ideale per un greenery wedding. È una versione molto semplice ma di impatto

La GEOMETRICAL WEDDING CAKE: contrasta la torta tipicamente bohemienne, caratterizzata da piani realizzati in forme geometriche e da decorazioni di semplici linee pulite, che danno modernità e leggerezza ad un elemento tanto tradizionale

La MOSAIC WEDDING CAKE: il suo nome si riferisce particolarmente alla decorazione che richiama lo stile del marocco, proposto sulla base della torta geometrica o  tradizionale, dona un effetto esotico molto particolare e ricercato.

La PRAIRIE STYLE WEDDING CAKE: una vera e propria riproduzione di un prato fiorito. Non esattamente come la torta floreale, perchè in questo caso i fiori non sono commestibili ma solo decorativi ed hanno un effetto scenico molto diverso.

La BUTTER CREAM WEDDING CAKE: ricoperta di crema di burro, è la più comune, si presta a diversi tipi di decorazioni (applicazione di fiori veri o frutta). Sicuramente la più comune e più vista tra le torte nuziali.

La METALLIC WEDDING CAKE: particolarmente moderna, decorata con glasse in oro (nelle sue varianti), argento e possibilità di glitter (da dosare sapientemente!)

La NAKED WEDDING CAKE: è la tradizionale torte effetto "NUDE", senza copertura di pasta di zucchero. Questa torta mostra la farcitura interna e viene decorata con frutta o fiori freschi.

La RAIMBOW WEDDING CAKE: (più adatta a feste di compleanno), presenta un'esplosione di colori, come un vero e proprio arcobaleno.

La DRIP WEDDING CAKE: ha l'effetto della torta che gocciola. La copertura è in ganache o panna, la glassa in caramello, le colate possono essere in cioccolata o altro tipo di salsa, purchè l'effetto prenda tutta la torta, colorandola fino alla base

La CHALCKBOARD WEDDING CAKE, anche detta torta lavagna: molto particolare perchè ricoperta in pasta di zucchero nera sulla quale verrà poi scritto un messaggio (volendo anche dagli invitati) con un colorante bianco che fungerà da gessetto.

Assicurati che chi scriverà il messaggio lo faccia prestando attenzione a non rovinare la torta (che verrà sicuramente fotografata!)

La MARBLE WEDDING CAKE: la meravigliosa torte ad effetto marmo, rivestita con ghiaccia reale. Ha linee molto pulite e non richiede particolari decorazioni essendo già l'effetto marmo prezioso.

La MONO PORTION WEDDING CAKE: realizzata solitamente con cup cakes o macarons (qualcuno opta anche per variabili più o meno discutibili), a seconda dei gusti. Vengono realizzate mantenendo la forma a piramide per richiamare quella tradizionale.

Come vedi le soluzioni sono tantissime, le variabili anche.

Stile, forme, gusti, colori, decorazioni: tutti elementi da scegliere accuratamente per avere una torta UNICA nel suo genere!

Perchè quindi dovresti accontentarti di scegliere tra 5 o 6 opzioni, per di più realizzate male?


Altro particolare che non devi sottovalutare è la cura della scenografia del taglio della torta:

se vuoi un matrimonio curato in ogni suo dettaglio, non potrai certo accontentarti di un tavolino e a fare da cornice ad un momento così importante!

E non sarà certo la location a poterti proporre qualcosa di stupefacente.

Devi affidare questo aspetto a chi ne capisce, a chi potrà rendere meraviglioso l'angolo del taglio della torta e far si che in quel frangente ci sia l'effetto "wow" che in pochi possono assicurarti ma che tutti ricorderanno!

Ti accorgerai poi, dagli scatti fotografici, di quanto fosse importante dare il giusto valore ad un momento così speciale!

Vuoi fare davvero la differenza?

Contattami!

https://www.veronicacostanzoweddingplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara


DUE SEGRETI FONDAMENTALI PER SCEGLIERE L'ABITO DA SPOSA PERFETTO

DUE FONDAMENTALI SEGRETI PER SCEGLIERE L'ABITO DA SPOSA PERFETTO

La scelta del tuo abito sarà una delle esperienze più emozionanti della tua vita.

Non c'è donna che non abbia sognato di entrare in un atelier e provare quegli abiti meravigliosi che ha sempre visto in vetrina o su qualche sito web.

Se hai la tua wedding planner ti indicherà sicuramente la soluzione migliore per te.
Ogni sposa è un mondo a se e la wedding planner deve saperla indirizzare verso ciò che fa al caso suo.

Si tratta di un'esperienza unica, che non si ripresenterà.

Per questo è giusto viverla intensamente!

Per questo motivo voglio svelarti due segreti che ti permetteranno di fare la scelta giusta e vivere al meglio questo momento:

1. ancor prima dell'abito dovrai esser certa di poterti fidare di chi ti assisterà in atelier

La persona a cui ti affiderai dovrà essere capace di

  1. vedere i tuoi punti di forza
  2. capire nell'immediato la tua personalità
  3. scoprire le tue paure
  4. far emergere una "nuova" femminilità

La scelta dell'abito non si basa semplicemente su pizzi, seta, velo, accessori, colori e chissà cos'altro.

Chi ti avrà di fronte dovrà conoscere alla perfezione il suo lavoro, ascoltarti, capirti e, soprattutto, dimostrarti che non deve venderti qualcosa a tutti i costi, ma desiderare di renderti felice e farti sentire bellissima!

Dovrà essere capace di far emergere quella parte di te che probabilmente neanche conosci, farti sentire come mai avresti pensato e regalarti un'esperienza che ricorderai per sempre.

Scarta immediatamente quelle che ti mettono in mano un bouquet finto, di imbellettano come una barbie con una marea di accessori e pensano solo a fatturare!

Ricorda che ogni sposa va "creata", passo per passo.

Dovrai sentirti ascoltata e poi FIDARTI e lasciar fare a chi conosce il proprio lavoro!

In atelier disegneranno "una nuova te" , faranno emergere la parte più vera, interpretando perfettamente la tua essenza.


2. Prendi appuntamento con l'Atelier e vai DA SOLA, senza dire niente a nessuno

Ti sembra una follia?

Credi di fare torto a qualcuno?

Perchè mai?

Non ti sto dicendo di escludere tutti ma, semplicemente rimandare l'appuntamento insieme al secondo o terzo appuntamento: potrai riservare loro un momento "sorpresa" mostrando la tua scelta e assicurandoti così solo le belle emozioni!

In questo modo eviterai di commettere lo stesso errore di tutte le spose che, per assecondare le aspettative di mamma, amiche, sorella, suocera e chissà chi altro, perde l' occasione di vivere e gustare un momento cosi intenso senza essere assalita da aspettative, commenti ed idee contrastanti.

Il grande rischio che corri è quello di sentirti frustrata nel momento in cui, uscendo dal camerino con il TUO abito, non dovessi trovare l'entusiasmo sperato.

Sai quante spose rinunciano al loro sogno per via dei commenti negativi di chi le accompagna?

Parliamoci chiaro:

LA SPOSA SEI TU, devi sentirti bene, essere felice, avere tutto ciò che desideri.

La scelta deve essere tua e di nessun altro!

Sarà molto più bello ed intenso parlare a quattro occhi con la tua assistente ed esprimerti liberamente: SENTIRTI LIBERA di essere te stessa, senza condizioni ed aspettative da assecondare.

E non preoccuparti se l'abito è un regalo dei tuoi genitori.

Stai semplicemente facendo in modo che il loro regalo ti renda davvero felice e che il denaro che spenderanno non sia un abito di ripiego.

Una volta fatta la tua scelta avrai l'emozione di mostrarlo, alle persone a cui tieni particolarmente.

Ti consiglio di prevedere questo momento al terzo appuntamento, magari riservare loro una sorpresa in modo che possano vivere quel momento con grande intensità e condividere al massimo le emozioni che non mancheranno!


COME SCEGLIERE LA LOCATION PER IL TUO MATRIMONIO

COME SCEGLIERE LA LOCATION PER IL TUO MATRIMONIO

In molte mi hanno scritto chiedendo consigli sulla scelta della location:

  1.  Cosa chiedere al locator?
  2. Quali aspetti bisogna considerare?
  3. Quali sono gli errori da evitare e le criticità da scoprire?

Ho pensato di scrivere questo articolo per aiutarti a trovare le risposte e per svelarti alcuni segreti per scegliere la location perfetta.

La scelta della location non può essere fatta sulla base di uno stato emozionale.
La cosa che ti colpirà nel visitare le diverse strutture sarà sicuramente la parte estetica, magari un giradino o una piscina, gli arredi o il panorama.
Elementi sicuramente importantissimi, ma sicuramente non determinanti per il successo di un matrimonio.
Ti dico questo perchè ci sono aspetti più importanti da valutare, che consentiranno che tutto sia perfetto e che i tuoi invitati apprezzeranno particolarmente.

Iniziamo a valutarne alcuni:
- IL NUMERO DI INVITATI
se il tuo matrimonio prevede molti invitati dovrai prestare attenzione a che gli spazi della location siano sufficienti ad accogliere tutti
Allo stesso modo, se prevedi qualcosa di più intimo è inutile valutare una struttura eccessivamente grande. Sarebbe dispersiva, meno accogliente e perderebbe il suo fascino


- LA DISTANZA DAL LUOGO DEL RITO
Se prevedi di celebrare il rito civile direttamente in location poco male: i tuoi invitati non avranno difficoltà negli spostamenti.
Valuta sempre, però, che l'area preposta sia adeguata ad accogliere tutti e che ci siano sufficienti sedute perchè gli invitati siano a proprio agio.
In caso di rito religioso e, quindi, celebrazione in Chiesa, cerca sempre di optare per una soluzione piuttosto vicina:
non puoi costringere gli ospiti a lunghi tragitti in macchina, magari con una temperatura elevata e conseguente ed inevitabile insofferenza!

Altro elemento da valutare sono gli invitati che provengono da altre città: metti a loro disposizione tutto il necessario per sentirsi come a casa oltre che un' auto o un servizio transfer. In questo modo saranno sollevati e liberi di muoversi autonomamente.

Prevedi un pernotto nei pressi della location, così da non imporre loro lunghi tragitti da percorrere con la stanchezza di una intera giornata!

In questo modo ti assicurerai anche la loro presenza fino al termine dei festeggiamenti, senza che abbiano la preoccupazione di dover viaggiare.

Verca di visitare la location nello stesso periodo in cui ti sposerai, per vederla esattamente come sarà in quella stagione ed essere avvantaggiata nella scelta di allestimenti, colori, elementi di arredo ed utilizzo degli spazi.

Solo dopo aver tenuto conto di questi aspetti potrai procedere con il valutare tutto il resto, fermo restando la necessità di valutazioni tecniche a cui penserà la tua wedding planner!


COSA NON DIMENTICARE IL GIORNO DEL MATRIMONIO: IL WEDDING DAY KIT

COSA NON DIMENTICARE IL GIORNO DEL MATRIMONIO: IL WEDDING DAY KIT

Sai che non basterá scegliere l'outfit, l' acconciatura ed un trucco perfetto per andare ad un matrimonio?

Hai mai pensato che anche tu, insieme agli sposi, sarai spesso nel "mirino" del fotografo?

Già dopo il rito il tuo trucco inizierá ad avere necessità di un ritocco: tra caldo ed emozioni é inevitabile che ci siano i primi cedimenti!
Figuriamoci dopo ore al ristorante! 

Con le ore non basterà sistemare il trucco perché anche l'acconciatura avrà bisogno di un intervento e magari sentirai la necessità di rinfrescarti.


Ecco perché non basterá un po' di cipria e del rossetto per ovviare al tutto, soprattutto se il matrimonio si celebra in estate!

Non perderti con così poco!

Vuoi forse sfigurare nell'album del matrimonio, oltre che con gli altri invitati?

L' eleganza é un Must ad un matrimonio, e non dipende solo dagli allestimenti, dalla location e dagli sposi, ma anche dagli ospiti! 

Per essere al massimo in ogni momento della giornata ti basterá organizzarti con un pratico "KIT di sopravvivenza" (detto anche wedding day kit).

É il miglior modo per avere tutto il necessario a disposizione e sentirti a tuo agio.

Per aiutarti a non dimenticare nulla ho preparato per te la lista di ció che non potrá assolutamente mancare:

1. Ago filo e forbicine (se hai uno di quei piccoli kit da cucito ancora meglio)

2. Cerottini (stando in piedi a lungo, si sa, potresti avere qualche piccolo fastidio)

3. Calze di ricambio (per eventuali smagliature ma anche per sentirti più fresca)

4. Salviette rinfrescanti

5. Deodorante

6. Fialetta di profumo (puoi portare con te uno di quei campioni che regalano in profumeria o, in alternativa versare un po' del tuo profumo in uno di quei piccoli contenitori spray che si acquistano in profumeria.

7. Acqua termale spray, che potrai utilizzare anche sul trucco e ti permetterà di rigenerarlo e reidratare la pelle (ne puoi trovare anche in travel size), oltre che darti un gran sollievo in caso di gran caldo!

8. Cotton fioc per correggere eventuali sbavature di trucco

8. Salviette opacizzanti e cipria

9. Salviette struccanti, se vorrai rifare il trucco, per la sera

10. Specchietto e rossetto da riapplicare ogni tanto

11. Lacrime artificiali, non devono mai mancare!

12. Un cachet


Dovrai, naturalmente, pensare anche alla tua acconciatura: potresti aver necessità di sistemarla e, quindi, aver bisogno di

1. forcine per capelli o fermaglio

2. un piccolo pettine e lacca (travel size) nel caso in cui decidessi di sciogliere i capelli.

Inserirai tutto in un piccolo beauty che  potrai far conservare dalla reception del locale o in guardaroba (mai in macchina perchè sarebbe scomodo e perchè i prodotti lasciati al caldo si rovinano!).

Ricorda: ai matrimoni sono ammesse solo pochette e clutch, niente tracolle e niente shopper!

Non pensare, quindi, ad una borsa più capiente dove inserire il tuo beauty!

Con il tuo kit, ti sentirai a tuo agio e sarai perfetta fino alla fine dei festeggiamenti. 

Nessun imbarazzo, niente foto orrende ma, soprattutto una gran bella figura con tutti, sposi in primis!

E PER GLI UOMINI?

Dovrai ricordare anche a tuo marito o al tuo fidanzato (o magari aggiungere nel tuo kit) di portare qualche salvietta rinfrescante, un deodorante travel size, un pettine se necessario e, una fialetta di profumo. Non sarebbe male una camicia di ricambio, in caso di emergenza!

Se, poi, ticapitasse di notare qualche amica particolarmente bisognosa (che non ha letto questo articolo), chiedile di accompagnarti in toilette per incipriarti il naso e, con nonchalance, mettile a disposizione il tuo kit.

Gli sposi ti ringrazieranno!

IL DRESS CODE DEL MATRIMONIO: ECCO COSA C'È DA SAPERE

IL DRESS CODE DEL MATRIMONIO: COSA C'È DA SAPERE


Il dress code non è altro che un insieme di regole relative all' abbigliamento più consono da indossare in determinate occasioni.

Ci sono contesti (quelli formali) per i quali il dress code è definito "naturalmente", dalla società. 

Altri in cui viene espressamente richiesto.

Entrando nello specifico dei matrimoni, la dicitura  relativa al dress code andrebbe inserita, nelle pertecipazioni, solo nel caso cui gli sposi abbiano fatto scelte particolari: uso del tight e, utimamente dello smoking, accessori particolari e via dicendo.

Questo per far si che invitati abbiano uno stile coerente con il matrimonio e possano sentirsi a proprio agio.

Non tutti, ahimè, conoscono le regole e sanno interpretare le sigle del dress code.
Cercherò, quindi, di darti qualche indicazione per allontanare ogni dubbio:
TIGHT (MORNING DRESS):
Per matrimoni di giorno: l'uomo indosserà il tight, prestando attenzione a tutte le regole del caso.

- La donna vestirá in abito elegante corto (sopra o appena sotto il ginocchio), in tinta pastello.
- Lo sposo indosserá  il tight solo se la sposa avrà un abito con strascico e velo lungo (ideale per cerimonie in cattedrale). 


CHAPEAU:
Richiede l'utilizzo del cappello per tutte le donne. Ricorda che anche per la scelta del cappello ci sono precise regole da seguire!


BLACK TIE FORMAL BLACK TIE: ("CRAVATTA NERA")
è un dress code contemplato per eventi molto formali, che si tengono dalle 18 in poi.

È richiesto lo smoking nero, coordinato di:

-camicia bianca

-papillon nero

-scarpe nere e calze rigorosamente nere.

La donna indosserà l'abito lungo.


Il BLACK TIE è richiesto in occasioni come spettacoli teatrali, eventi istituzionali, crociere e, per tendenza importata dall' America anche per matrimoni (probabilmente perchè le occasioni per vestire in maniera molto elegante sono sempre meno).


BLACK TIE OPTIONAL, è un codice meno rigido, che non vuole necessariamente lo smoking ma un abito scuro, con cravatta o papillon, secondo il gusto dell'invitato.


La donna, in questo caso, può scegliere di non indossare l'abito lungo ma dovrà comunque optare per un abito decisamente formale.


Il black tie optional può essere richiesto in caso di matrimoni, cerimonie e feste pubbliche o private.


Il CREATIVE BLACK TIE, invece, consente agli ospiti di essere più creativi nella scelta dell'outfit, rimanendo però formali.
L'unico obbligo, per il Creative Black Tie, è la cravatta nera, per il resto si può spaziare. 

Spesso vengono anche associati codici tematici (es. "Black tie '50s"), per dare indicazioni specifiche sul tema dell'evento.

Naturalmente sono assolutamente aboliti i jeans!


DRESS CODE COCKTAIL: vuole un abito scuro con cravatta per l'uomo e un abito colorato o arricchito con gioielli per la donna.
È richiesto in occasione di aperitivi, vernissage, buffet, feste private o pubbliche.


Il DRESS CODE CASUAL, a tutti gli effetti traducibile con un "non-codice" di abbigliamento:

gli ospiti possono scegliere liberamente cosa indossare.

Sarebbe oportuno se cercassi di capire cosa indosseranno gli altri partecipanti, così da sentirti a tuo agio.

Ci sono, poi, errori che non devi assolutamente commettere, al di lá che tu trovi o meno indicazioni sula partecipazione:

1. MAI INDOSSARE IL BIANCO, è il colore della sposa e non vogliamo assolutamente offuscare la sua figura
2.NO AL ROSSO, eccessivamente vistoso
3.NO AL NERO, se non espressamente richiesto.

Le donne potranno prediligere colori pastello per il giorno e osare di più per occasioni serali (giocando con gioielli ed accessori, ad esempio una clutch).


4.EVITA L' ECCESSO DI PAILLETTE, STRASS (soprattutto di giorno!!),ACCESSORI DI DIMENSIONI SPROPOSITATE, OCCHIALI TROPPO VISTOSI E PLATEAU VERTIGINOSI: sono l'antitesi dell'eleganza!
5. MAI E POI MAI SCOLLATURE ECCESSIVE o GONNE TROPPO CORTE: il matrimonio richiede sobrietà ed eleganza, non si tratta di un party qualunque o di una sfilata di moda.

Ricorda, poi, che molte celebrazioni avvengono in luoghi Sacri, che vanno rispettati.
6. NO AD ABITI SUPER STRETCH, poco eleganti per l'occasione.

Puoi evere il fisico più bello e tonico del mondo ma pptrai esibirlo in altre occasioni!
6. NO AL CAPPELLO,  se non espressamente richiesto dalla sposa. 
7. NO A TATUAGGI IN VISTA: preoccupatevi di scegliere un abito che vi aiuti a coprirli, non si intonerebbero con l'occasione.
8. NO ALLO SMOKING DI GIORNO: va indossato solo ed esclusivamente dopo le 18.
9. NO AL TIGHT se non è lo sposo ad indossarlo
10. NO AL TRUCCO ECCESSIVO AD UNGHIE LUNGHISSIME ed eccessivamente decorate

Se temi che inserire il dress code sull'invito potrebbe creare imbarazzo, prova a valutare se non possa essere un modo per mettere a proprio agio gli ospiti che hanno spesso dubbi su cosa indossare.

Ci sono persone molto indecise, insicure, che potrebbero trovare utile il dress code, altre che, non rendendosi conto della formalità dell'evento, si troverebbero in imbarazzo per la via di un outfit inappropriato!

Non demonizzare questo codice, è solo un aiuto per gli ospiti ed una garanzia di eleganza per te!



Thanks to @StefaniaFornoni for the picture

COME ORGANIZZARE I TAVOLI ED ASSICURARTI IL SUCCESSO DEL TUO MATRIMONIO

COME ORGANIZZARE I TAVOLI PER IL TUO RICEVIMENTO E GARANTIRTI IL SUCCESSO DEL TUO MATRIMONIO

L' organizzazione dei tavoli è uno degli aspetti più stressanti del matrimonio

- Parenti che devono sedere a debita distanza
- amici in attrito
- il collega o l'amico che non conosce nessuno
- le coppie con i neonati
- gli anziani
- gli invitati dei genitori che neanche conosci (e che non dovrebbero nenche esserci!)  

una vera e propria impresa!

Mettici anche le conferme e le defezioni dell ultimo momento e il quadro è completo!
Sbagliare la sistemazione degli invitati e la disposizione dei tavoli può compromettere la riuscita Il tuo matrimonio.

Il coinvolgimento e la partecipazione dei tuoi ospiti dipenderà molto da come si sentiranno: se saranno a loro agio avranno voglia di partecipare e festeggiare ma se si annoieranno o si sentiranno a disagio rimarranno come mummie fino alla fine della giornata!

Devi creare la situazione ideale per avere un'atmosfera piacevole e per far godere a tutti ogni momento.

In questo modo potrai evitarti anche il noiosissimo giro tra i tavoli e riservare la condivisione dopo il taglio della torta.

Ti sembra impossibile?

Non lo è.

Devi solo sapere come muoverti e seguire le regole che sto per svelarti. 

- INIZIA PER TEMPO A STILARE LA

LISTA DEI TUOI INVITATI

- RICORDA DI SCRIVERE SULLE PARTECIPAZIONI IL TERMINE ULTIMO PER LA CONFERMA, così gestirai tutto al meglio e con calma

- EVIDENZIA LE CRITICITÀ: già elencate all'inizio.

- PENSA ALLE FIGURE JOLLY: amici particolarmente socievoli e disposti a sedere anche con chi non conoscono e capaci di fare da collante tra gli altri
- IN CASO DELLA PRESENZA DI SACERDOTE O VESCOVO SEGUI LE INDICAZIONI DEL GALATEO
- CHIEDI PER TEMPO AL RISTORANTE IL NUMERO MASSIMO DI INVITATI PER OGNI TAVOLO (SE HANNO TAVOLI DI DIVERSE DIMENSIONI PRENDI NOTA).
- SISTEMA IN MANIERA STRATEGICA I TAVOLI DI PARENTI O AMICI CHE NON SEDERANNO INSIEME PER FARLI STARE COMUNQUE VICINI E PRONTI A RALLEGRARE L'ATMOSFERA
- FAI ACCOMODARE LE PERSONE PIÙ ADULTE VICINO ALL'INGRESSO E LONTANO DALLA MUSICA (sappiamo tutti che non gradiscono rumori eccessivi e che potrebbero avere necessità di alzarsi ed uscire dalla sala)
- PENSA AL TAVOLO DEI BAMBINI: possibilmente in un'altra sala, cosi da poter permettere loro di muoversi e giocare
- ORGANIZZA UN TAVOLO DI SERVIZIO (non pensare di lasciare a digiuno chi lavora per te o di arrangiare un tristissimo piatto dal buffet).

Non tenere nulla a mente: tieni sempre con te il diario dove poter appuntare in tempo utile ogni modifica.
Buon lavoro!

Inizi a sentire il peso dell'organizzazione?

Devi terminare ancora moltissime cose e credi di non riuscire

Temi che il tuo matrimonio non sarà ciò che soeri?

Se è così che ti senti in questo momento fissa un appuntamento di pre consulenza!

Potrò aiutarti a trovare la soluzione che cerchi


 Ti aspetto!


http://www.veronicacostanzoweddingplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara
 Ti aspetto!