Privacy Policy
 
Torna al blog

IL WEDDING DAY KIT: PER ESSERE PERFETTA DURANTE TUTTO IL MATRIMONIO

IL WEDDING DAY KIT: PER ESSERE PERFETTA DURANTE TUTTO IL MATRIMONIO

Ho accennato, nel precedente articolo, quanto sia importante che tu mantenga un aspetto curato anche dopo ore ed ore  di festeggiamento

È un riguardo da avere anche nei confronti degli sposi che il più delle volte preferiscono fare foto con gli invitati prima di accomodarsi a tavola, perchè non sanno in che condizioni li ritroveranno successivamente.  

In pochi ci  pensano,  ci si preoccupa di scegliere abito ed accessori, trucco ed acconciatura ma non viene in mente di organizzare un piccolo ma indispensabile "kit di spravvivenza" (wedding day kit), con tutto il necessario per rimanere impeccabile, fino alla fine del matrimonio.

Non hai mai sentito parlare del weddig day kit? Non sai cosa deve contenere? 
Prendi carta e penna e scrivi:

1. Ago filo e forbicine (se hai uno di quei piccoli kit da cucito ancora meglio)

2. Cerottini (stando in piedi a lungo, si sa, potresti avere qualche piccolo fastidio)

3. Calze di ricambio (per eventuali smagliature ma anche per sentirti più fresca)

4. Salviette rinfrescanti

5. Deodorante

6. Fialetta di profumo (puoi portare con te uno di quei campioni che regalano in profumeria o, in alternativa versare un po' del tuo profumo in uno di quei piccoli contenitori spray che si acquistano in profumeria.

7. Acqua di bellezza/termale spray, che potrai utilizzare anche sul trucco e ti permetterà di rigenerarlo e reidratare la pelle (ne puoi trovare anche in travel size).

8. Cotton fioc per correggere eventuali sbavature di trucco

8. Salviette opacizzanti e cipria

9. Salviette struccanti, se vorrai rifare il trucco, per la sera

10. Specchietto e rossetto da riapplicare ogni tanto

11. Lacrime artificiali, non devono mai mancare!

12. Un cachet


Dovrai, naturalmente, pensare anche alla tua acconciatura: potresti aver necessità di sistemarla e, quindi, aver bisogno di

1. forcine per capelli o fermaglio

2. un piccolo pettine e lacca (travel size) nel caso in cui decidessi di sciogliere i capelli.

Inserirai tutto in un piccolo beauty che  potrai far conservare dalla reception del locale o in guardaroba (mai in macchina perchè sarebbe scomodo e perchè i prodotti lasciati al caldo si rovinano!).

Ricorda: ai matrimoni sono ammesse solo pochette e clutch, niente tracolle e niente shopper!

Non pensare, quindi, ad una borsa più capiente dove inserire il tuo beauty!

Con il tuo kit, ti sentirai a tuo agio fino alla fine dei festeggiamenti e non proverai l'imbarazzo aver bisogno di qualcosa e dover chiedere in giro, senza esser poi certa di trovarla.

Potrai pensare anche a tuo marito o al tuo fidanzato ed inserire qualche salvietta rinfrescante in più, un deodorante travel size, un pettine se necessario e, una fialetta di profumo. 

Se, poi, vedessi qualche amica particolarmente bisognosa di un intervento, chiedile di accompagnarti in toilet per incipriarti il naso e, con nonchalance, mettile a disposizione il tuo kit (profumo escluso!

IL MATRIMONIO E I SUOI IMPREVISTI: TE NE RACCONTO UNO

IL MATRIMONIO ED I SUOI IMPREVISTI: TE NE RACCONTO UNO

Ti hanno mai raccontato qualche imprevisto sopraggiunto ad un matrimonio?
Io avrei una miriade di episodi di cui parlarti ma, voglio iniziare con uno di quelli che avrebbe potuto compromettere seriamente l' umore di tutti e l'andamento dell' intero evento!
22 giugno, caldo incredibile
gli sposi, provenienti dal Veneto, scelsero di tornare alle loro radici e celebrare il matrimonio in Abruzzo, in una meravigliosa Abbazia romanica incastonata in un contesto naturale unico.
Quando li incontrai la prima volta mi comunicarono subito di aver già provveduto a scegliere il fioraio per la Chiesa e prenotare il transfer per i molti invitati provenienti dal Veneto.
In casi come questo, in cui molti degli ospiti non sono della zona, gli spostamenti potrebbero essere un problema ed è sempre meglio evitar loro di guidare per lunghi tragitti.
D&L avevano pensato a questo, ma nessuno avrebbe mai potuto prevedere l'inconveniente che si sarebbe creato il giorno delle nozze!
La Messa sarebbe iniziata di lì a poco, lo sposo già in Chiesa, in attesa della sua amata. Grandissima emozione, atmosfera meravigliosa ma.... solo una piccola parte degli invitati (quelli Abruzzesi) era presente.
Testimoni, mamma della sposa, papà dello sposo, damigelle e lettori erano tutti sulla navetta che, però, non si vedeva arrivare.
Se, in un primo momento, tutto poteva sembrare regolare, con il trascorrere dei minuti la situazione iniziò a prendere una brutta piega.
Venni avvisata, nel mentre, dell' imminente arrivo della sposa che, ahimè, rischiava di trovare quattro gatti ad aspettarla.
Un vero e proprio disastro!
Presi in mano la situazione: chiesi all' autista della sposa di temporeggiare e scegliere un tragitto alternativo, più lungo, per far si che lei non subisse alcun tipo di stress e non percepisse cosa stesse accadendo.
Contattattai il conducente del bus che mi informò della situazione: erano bloccati all'ingresso del paese per via di una festa patronale: la strada, già stretta di suo, con le auto parcheggiate in ambo i lati non era assolutamente accessibile!!
Non era certo la prima volta che un bus attraversava il paese, data la destinazione turistica, e la festa patronale non era mai stata motivo di problemi in questo senso...
Semplicemente qualche insensato di turno aveva deciso di parcheggiare, nonostante il divieto, seguito a ruota da tantissimi altri che crearono un problema non indifferente.
Gli invitati erano bloccati a pochi km dalla meta e non potevano raggiungerci!
Scelsi la soluzione più rapida:  chiesi gentilmente ai presenti fuori dall'Abbazia di mettersi a disposizione e seguirmi con le loro auto per andare a recuperare gli altri invitati.
Mi premurai di chiedere a qualche amico di intrattenere lo sposo all'interno della Chiesa e di distrarlo da quanto stesse accadendo.
Tutti si resero utili con grandissimo piacere e, nel giro di poco tempo, il problema rientrò: genitori, damigelle, testimoni, lettori, amici e parenti arrivarono a destinazione senza alcun tipo di stress, pronti ad accogliere la sposa (coordinai, ovviamente, anche il suo arrivo), emozionata e felice.

Cosa sarebbe accaduto se non fossi stata lì a gestire la situazione?
1. Gli sposi sarebbero stati caricati di una grande ansia ed avrebbero sentito la tensione per il problema da risolvere (addio poesia e romanticismo!)
2 Le persone sulla navetta si sarebbero agitate non poco (soprattutto i genitori degli sposi!) creando ancor più tensione
3. Gli invitati non avrebbero avuto, certamente, la prontezza di muoversi e risolvere il problema in tempi brevi e, soprattutto non avrebbero potuto nascondere tutto agli sposi.
4. La sposa sarebbe arrivata prima degli invitati...provate solo ad immaginare la situazione!
5. Il rito sarebbe potuto iniziare senza molti degli invitati e con l'umore a terra (la celebrazione della Messa non può essere posticipata di troppo) e in mancanza delle figure principali, tra cui i testimoni e i genitori! Anche in caso di attesa da parte del celebrante pensate allo slittamento di tutti gli orari stabiliti!
A che ora sarebbero arrivati al ristorante?!? Caldo, tensione, fame, insofferenza avrebbero regnato sovrani!!
Perchè ti sto raccontando questo?
Perchè sono certa che, nel sentir parlare di imprevisto, non arriveresti ad immaginare cose del genere.
Rischieresti di sottovalutare questioni significanti per la riucita del tuo matrimonio, per questo motivo voglio che tu ne sia consapevole!
 
Credi valga la pena azzardare o pensi, forse, che il tuo matrimonio sia troppo importante per essere rovinato dagli imprevisti?
Qualsiasi cosa potrebbe compromettere il tuo grande giorno, questo devi prenderlo in considerazione!
La soluzione è una e semplice:
chiamarmi ed affidarmi il compito di rendere il giorno delle tue nozze impeccabile, liberarti dai pensieri e lasciarti vivere il tuo meraviglioso sogno. Agli imprevisti penserò io!

https://www.veronicacostanzoweddin

gplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara

NON STROPICCIATE LA SPOSA!

NON STROPICCIATE LA SPOSA, PLEASE!

C'è un solo momento, nel giorno del matrimonio, in cui ho una fortissima ansia e non posso agire come vorrei (e capirete perchè!!!).
È quando, finita la celebrazione, TUTTI gli invitati si accalcano intorno agli sposi per i saluti e le congratulazioni.
 !  !  !  !  !  !  !  !   !

Capisco la gioia di poter condividere un momento così bello, capisco l'euforia e tutte le buone intenzioni ma ...
FERMI CON QUELLE MANI!
Lo dico soprattutto a voi, care signore, che avete quella frenesia di accarezzare il viso della sposa ed abbracciarla senza tener conto del velo che indossa.
Stringete, tirate, strapazzate e non pensate che la sposa ha passato ORE per la prova trucco, ORE per prepararsi e, in un attimo ecco vanificato tutto!
Cercate di contenere questa fisicità eccessiva!
Sarebbe molto apprezzato, dalla sposa in primis, se riusciste ad esprimeste la vostra felicità a parole. Avrete tutto il tempo per spupazzarla, ma in questo frangente è bene che vi conteniate.
Baciate lo sposo quanto volete ma, VI PREGO, non stropicciate la sposa!
Ci sono ancora foto da fare, c'è un ricevimento al quale vorrebbe arrivare al massimo dello splendore ed è un peccato tanta bellezza venga intaccata.
Non immaginate quanto, in quei momenti, la sposa vorrebbe fuggire! 
Non perchè non abbia il piacere di condividere con voi la gioia immensa di quel giorno, bensì perchè ha a cuore mantenersi perfetta per il suo sposo e per tutti voi!
Dico questo perchè ho ascoltato tantissimi sfoghi... è davvero antipatico non poter dire nulla e soccombere a quesro tipo di atteggiamento per educazione.
E allora voglio fare la parte dell'antipatica e dar voce a tutte le spose del mondo e ricordarvi che la sposa non si stropiccia!!!!!




COME ORGANIZZARE I TAVOLI DEGLI INVITATI SENZA IMPAZZIRE

COME ORGANIZZARE I TAVOLI DEGLI INVITATI SENZA IMPAZZIRE

SAI CHE IL SUCCESSO DEL TUO MATRIMONIO DIPENDE ANCHE DALLA GIUSTA DISPOSIZIONE degli INVITATI A TAVOLA?

Se ciascuno di loro si troverà a proprio agio, seduto a tavola con le persone giuste, manterrà alto l'entusiasmo ed avrà voglia di continuare i festeggiamenti anche dopo pranzo/cena.

È importante creare la giusta combinazione

tutti dovranno poter pasteggiare tra piacevoli conversazioni, sorrisi ed allegria e tu non sentirai la responsabilità di girare continuamente tra i tavoli 

Potrai rilassarti e mangiare senza stress! Ti pare poco?!?

Voglio rassicurarti e dirti che la disposizione degli ospiti mette tutti in crisi! Non sei la prima e non sarai neanche l'ultima ad entrare in crisi per questo aspetto del matrimonio.

C'è sempre difficoltà nel trovare il posto giusto per certi invitati: parenti che non possono sedere vicini, altri che non vanno assolutamente separati, ospiti che non conoscono nessuno, amici che andrebbero nello stesso tavolo ma.. sono troppi.

E il sacerdote? Vicino a chi deve sedere?

Ecco cosa fare per gestire tutto al meglio:

1. provvedi ad impostare la disposizione dei tavoli il prima possibile. Se qualche invitato dovesse tardare con la conferma non temere di chiamare e chiedere se sarà prente o no. Hai necessità di avere un numero esatto per organizzare al meglio i tavoli.

2. sii consapevole del fatto che molte saranno le variazioni da apportare e le defezioni dell'ultimo momento: per questo motivo dovrai avere i tuoi "jolly" da usare in caso di emergenza (ci sono quelle persone che hanno buoni rapporti con tutti!)

3. non sottovalutare nulla: presta attenzione ad ex, amicizie crinate e dissidi di famiglia

4. abbi premura di posizionare parenti ed amici stretti in tavoli più prossimi al tuo

5. fai accomodare gli amici più socievoli e spigliati vicino a quelli più timidi o che non conoscono nessuno. Puoi anche raccomandarti con loro di avere un occhio di riguardo verso chi potrebbe trovarsi in imbarazzo a stare lì solo

6. non tener conto delle richieste che ti faranno amici e parenti. Ciascuno ha le sue preferenze ma se dovessi accontentarle tutte non ne verresti a capo. La tua intenzione sarà comunque garantire il meglio a ciascuno!

7. organizza un tavolo riservato ai bimbi, con baby sitter o animatrice da posizionare in un punto strategico o, ancor meglio, in una stanza a parte. I piccoli non riescono a rimanere a lungo a tavola, hanno bisogno di spazio per muoversi e giocare. Sistemarli accanto ai genitori equivarrebbe ad un grande stress per questi ultimi che non avranno certo voglia di rimanere a festeggiare dopo il taglio della torta! 

8. fatti aiutare dai tuoi genitori chiedendo loro di organizzare i tavoli dei loro amici e dei parenti. Saranno felici di sentirsi partecipi e tu avrai un pensiero in meno

9. potrebbe facilitarti dividere i tavoli per categoria: colleghi, amici d'infanzia, amici di coppia, cugini

10. EVITA i tavoli in cui far accomodare solo persone alle quali non hai trovato altra collocazione; sarebbe davvero imbarazzante, per loro, sentirsi ospiti di seconda categoria

Tenuto conto di questi punti dovrai scegliere se optare per il tavolo imperiale, il tavolo a ferro di cavallo o i tavoli separati.

OPZIONE TAVOLO D'ONORE (riservato esclusivamente agli sposi) In questo caso i genitori della sposa fanno da padroni di casa secondo l'ordine:

La MAMMA DELLA SPOSA a tavola con il papà dello sposo, il celebrante, i testimoni dello sposo e nonni della sposa

IL PAPÀ DELLA SPOSA a tavola con: la mamma dello sposo, i testimoni della sposa e i nonni dello sposo

Nel caso, ormai molto frequente, di genitori separati andranno fatti accomodare con le loro rispettive nuove famiglie. Gli sposi potranno optare per il tavolo d'onore con i testimoni.

OPZIONE TAVOLO D'ONORE CON TESTIMONI:

Gli sposi scelgono di stare a tavola con i testimoni

OPZIONE TAVOLO COMPLETO:

Gli sposi siedono con genitori, celebrante, nonni e testimoni.

OPZIONE TAVOLO IMPERIALE (ideale per i matrimoni più intimi)

* LA SPOSA: al centro del lato del tavolo

* LO SPOSO: alla sinistra della sposa

* a destra della sposa:

- il padre dello sposo

- un testimone (preferibilmente donna)

- il padre della sposa

A sinistra dello sposo:

- la madre della sposa

- un testimone (preferibilmente uomo),

- la madre dello sposo

- un altro testimone (preferibilmente uomo)

Nel caso in cui fosse invitato anche il celebrante la disposizione sarà la seguente:

- sposo

- madre della sposa

- celebrante

madre dello sposo

- testimone

OPZIONE TAVOLO A FERRO DI CAVALLO:

sposi ed ospiti principali siederanno nel lato più corto, nella stessa disposizione del il tavolo imperiale. A seguire darai prioirità alle persone a te più care, ricordando sempre che gli invitati vanno sistemati secondo l'alternanza uomo- donna.


*** vai alla home e lascia la tua mail.

Riceverai i file che ti aiuteranno ad organizzare i tavoli.
Se hai domande o dubbi, se hai bisogno del mio servizio non devi fare altro che contattarmi,
ti aspetto!

https://www.veronicacostanz
oweddingplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara

QUALI FIORI SCEGLIERE PER IL MATRIMONIO?

SAI COME SCEGLIERE I FIORI PER IL TUO MATRIMONIO ?

I fiori sono l'elemento fondamentale per creare l' atmosfera magica per tuo matrimonio.
Saranno la splendida cornice degli scatti fotografici di cui sarai protagonista: ecco perchè non possono essere sottovalutati.
Forse non hai ancora le idee chiare, probabilmente non conosci molte varietà di fiori ed hai difficoltà nello scegliere la soluzione più bella. 
O magari temi di essere banale ed avere un allestimento come i tanti che si vedono in giro.
Quando ho deciso di scrivere questo articolo l'ho fatto pensando a te, che hai qualche difficoltà di fronte a questa scelta ed hai bisogno di consigli.
È normale che tu abbia timore di sbagliare: stai organizzando tutto da sola e non puoi certo conoscere ogni aspetto dell'organizzazione di un matrimonio.
Per questo voglio darti alcuni spunti, per aiutarti a  procedere con più sicurezza in questa fase.

1. la scelta dei fiori e delle scenografie deve sempre partire dallo stile della Chiesa e della location che ospiteranno il tuo matrimonio 
2. devi puntare ad esaltare la bellezza degli ambienti, o ad arricchirli se sono spogli (penso, ad esempio, allo stile essenziale di alcune Chiese!)
3. mai e poi mai i fiori dovranno essere elemento dissonante, tutto deve essere armonico e gradevole agli occhi
4. ogni stagione ha i suoi fiori ed i suoi colori, evita di forzare puntando su fiori di importazione
5. tieni conto anche del profumo dei fiori, che non dovrà mai essere invadente, soprattutto se inseriti nei centrotavola

Peonie,rose inglesi,ortensie, lisianthus, tulipani, girasoli, orchidee sono probabilmente i fiori più conosciuti ed amati dalle spose:
la peonia: con i suoi numerosissimi e delicatissimi i petali, è un fiore raffinato e pregiato che dà una particolare eleganza agli allestimenti
la rosa: fiore romantico dai petali morbidi e il profumo soave ma non invadente.
Ne esistono moltissime varietà tra cui quelle inglesi e a grappolo, che possono essere utilizzate sia in abbinamento con altri fiori che assolute
l' ortensia: molto richiesta negli ultimi anni, richiama la forma delle nuvole, bianca o colorata, viene facilmente accostata ad altri fiori per un effetto di pienezza ma anche sola, per creare dei veri e propri tappeti di fiori.
la gipsophyla: meglio conosciuta come nebbiolina, è un fiore molto economico ma che consente di creare meravigliosi allestimenti adatti ai diversi stili.
il lisyanthus: fiore versatile, deciso e resistente, da poter scegliere bianco o nei diversi splendidi colori e striature anche come solo protagonista degli allestimenti
il tulipano: meraviglioso fiore essenziale, amato per i colori vivaci e le splendide stiature, è perfetto per ambienti moderni e per essere inserito nel bouquet da sposa
l'orchidea: molto elegante, simbolo di femminilità. Quando inserita nelle composizioni acquista l'aspetto di una farfalla e dona un pizzico di stupore nel guardarla
la calla: bianca o colorata, dalla forma allungata o più tondeggiante e dalle dimensioni piccole o più grandi, è uno splendido fiore, ideale per ambienti moderni così come
l'amaryllis: -bianco, rosso, striato, rosa, ... -meraviglioso e raffinato fiore dal gambo lungo che consiglio sempre di usare assoluto per non sminuirne la bellezza.
Il mughetto: preziosissimo e delicato, composto da tante minuscole campanelle che lo rendono perfetto per essere usato nel bouquet da sposa
i fiori di campo: di cui esistono numerosissime specie, sono la scelta ideale per chi sogna un matrimonio bucolico
il girasole: fiore dai colori e dalle forme importanti usato prevalentemente per matrimoni Country ma da tenere in considerazione soprattutto in un equilibrato accostamento con agrumi o gerbere (ovviamente valutando i Giusti colori).
Nominerei anche
le piante aromatiche: non sono fiori ma sono molto belle da usare nella decorazione di tavole e angoli di location country: rosmarino, timo, aneto, menta, origano, e tante altre specie che si prestano ad accostamenti con altri elementi naturali, a completarne l'effetto scenico.
Ma c'è anche sono anche il ranuncolo, il meraviglioso garofano -per il quale c'è ancora un po' di pregiudizio ma che vi assicuro essere un fiore di rara bellezza-, l' astilbe, la lavanda e tantissime altre varietà che non tutte conoscono.
Come vedi la scelta è vasta!
Devi solo ricordare di non cercare l'impossibile: mai un fiore delicato per un periodo molto caldo o fiori che necessitano di molta acqua per composizioni in spugna.

Tornando all'ipotesi del importazione, nel momento in cui dovessi desiderare fortemente un particolar tipo di fiore, sappi che i fiori importati non ti assicurano la fioritura e la dimensione naturali.
Potresti rimanere molto delusa nel vedere colori non rispondenti alle immagini viste o dimensioni decisamente ridotte alle solite.
Per questo ti consiglio di rimanere nella stagionalità e di tener conto dei piccoli accorgimenti che il professionista che ti seguirà vorrà darti.
Troverai delle bellissime alternative che renderanno il tuo matrimonio unico. 
L'importante è non scopiazzare quà e là ma rimanere fedeli a se stesse!



https://www.veronic

acostanzoweddingplanner.com/contatti-wedding-planner-pescara