IL DRESS CODE DEL MATRIMONIO


Ho deciso di scrivere qualcosa sul dress code del matrimonio, non strettamente inteso come indicazioni da dare agli invitati, bensì al buonsenso che ogni ospite e gli sposi stessi dovrebbero avere per essere coerenti con l'evento.

Questo perchè mi capita di frequente di incappare in outfit inopportuni e per nulla adatti ad occasioni importanti come un matrimonio.

Sono certa sia capitato anche a voi di trovarvi in imbarazzo perchè lo stile della cerimonia era completamente diverso da quello che pensavate o di vedere qualcun altro che lo era perchè per niente a tono con l'evento

Personalmente ho visto anche, troppo spesso, un eccesso di paillettes e plateau, carenza di cravatte, accessori fuori luogo o colori inadatti all'occasione

Sfatiamo, intanto, la convinzione che vede paillettestrass (a volte piuttosto economici - vi prego, evitate cineserie con abiti e borse dalla porporina buttata a caso!) ed eccessi, come elemento necessario all' eleganza

Dobbiamo, innanzitutto, capire dall'invito stesso quale sia lo stile dell' evento al quale siamo invitati

Se ciò non fosse chiaro sarà, allora, più semplice intuirlo dallo stile della location in cui si terrà il ricevimento ( oggi abbiamo il web che ci aiuta!)

È ovvio che, se gli sposi hanno scelto un castello o una villa opteremo per un outfit decisamente diverso da quello che richiederebbe un casale di campagna o uno chalet in spiaggia

Altro elemento che vi aiuterà a fare la scelta giusta è l'orario:  giorno o sera richiedono scelte completamente diverse!

L' invito stesso, nel suo stile, è l'anticipazione del matrimonio. Prestate, quindi, attenzione a questi elementi. 

Potreste notare un colore dominante (stampa, nastro o numero di pantone) a significare una scelta ed una indicazione sui toni da prediligere per vestire.

Nulla, poi, vi proibisce di chiedere indicazioni agli sposi o al loro referente.

A prescindere da tutto dovete ricordare le regole che seguono:

  • NO al nero, è colore del lutto e per un matrimonio non è assolutamente adatto.
  • NO al rosso, colore eccessivamente vistoso che catturerebbe l'attenzione che va riservata esclusivamente alla sposa
  • NO al bianco: non abbiamo bisogno di confonderci con la sposa, anche se sceglierà di indossare un abito di un altro colore.
  • NO a scollature eccessive e a gonne/abiti troppo corti e trasparenti. Ci sono moltissime altre occasioni per scelte di questo tipo
  • NO a plateau o tacchi eccessivi, sopratutto se solitamente indossiamo scarpe basse e non abbiamo un passo disinvolto sui 12 cm!
  • NO a trucco eccessivo, soprattutto se la cerimonia si terrà di giorno. 

Qualora si prevedano festeggiamenti dopo il tramonto potete pensare ad un cambio d'abito e trucco, senza però dimenticare che si tratta di un matrimonio!

  • NO ad occhiali da sole durante gli scatti fotografici: ricordiamo sempre di riporli ed aspettare di aver terminato con le foto, per non rovinarne il risultato.

 

PER GLI UOMINI:

  • Consultatevi sempre con lo sposo prima di fare qualsiasi scelta.
  • Ricordate che se indosserà il tight (di regola dovreste trovare indicazioni sull'invito ma, ahimè, non tutti i futuri sposi  sono al corrente di certe regole) dovrete seguire lo stesso stile prestando attenzione ai dettagli. 
  • In caso diverso i testimoni in primis dovranno comunque chiedere informazioni sull' outfit da scegliere.
  • NO a collane, bracciali, occhiali eccessivi.
  • NO a scarponi per l'inverno o infradito per l'estate! L'eleganza non va dimenticata.

PER LA MAMMA DEL FUTURO SPOSO:

  • NO al pantalone. Meglio prediligere un tailleur o un abito
  • NO a stravaganze. È la sposa la protagonista della giornata. Questa volta dovrete accettare di passare, in un certo qual modo, inosservate anche se non lo sarete mai! ❤

Ci sarebbero tanti altri consigli da dare, ma credo di aver trattato molti dei punti fondamentali.

Ad ogni modo, in caso di dubbi, ricordate sempre che 

"L' eleganza non è farsi notare 

ma farsi ricordare" !


Enjoy yourself !